Visitatori "Fedeli"

venerdì 10 maggio 2013

Suggerimenti Giochi in casa (naturali, economici, sicuri, fai da te)

Come potete osservare, come piè di pagina al mio blog, ho voluto inserire alcune foto di giochi che si possono creare comodamente a casa, attraverso l'utilizzo di materiali naturali o poveri, presenti nel quotidiano del bambino, economici e soprattutto ... non presenti nel vasto e impetuoso mondo commerciale dei giocattoli!!
 ... suggerisco:
il cestino dei tesori o gioco euristico, la pasta di sale, le bottiglie sonore, le carte delle uova di Pasqua, gli scatoloni, le stoffe, vassoi con qualche ciotolina-cucchiai-imbuti-barattolini-pasta secca-farina di mais- ..., scatole delle forme , ...










I bambini hanno bisogno di materiali semplici per il gioco, con questi avranno sempre l’opportunità di esplorare e di fare qualcosa in ogni tappa del loro sviluppo.
Non hanno bisogno di giocatoli costosi ma che siano sicuri e che il loro utilizzo non implichi alcun rischio né precauzione per cui non sia pronto il bambino, devono essere gestibili in maniera autonomo e non tossici.
 Inoltre, l’acqua, la sabbia, le scatole, i contenitori, le foglie, oggetti di colori diversi, palloni di tessuto, sono più adatti rispetto ai giocattoli troppo attrattivi, acquistati nei negozi specializzati.
L’importante è la creatività, i cambiamenti, le trasformazioni, le costruzioni, le decostruzioni cheil bambino può realizzare con gli oggetti con la quale gioca .
  I giocattoli troppo sofisticati, che esigono movimenti semplici e ripetuti  sono quelli che di meno contribuiscono allo sviluppo,in quanto l'attività creativa del bambino è praticamente nulla in quanto è il gioco che fa tutto da sè, magari schiacciando un semplice bottone!!. 
Se mettiamo nelle mani di un bambino piccolo una macchina a controllo remoto, quasi tutta la sua attività si riduce a schiacciare un tasto e a seguirla, poiché non può controllare il movimento della macchina in quello spazio; questa è una occasione povera di fronte alle possibilità che offrono, ad esempio, alcuni pezzi di legno
con la quale il bambino “fabbrica” una macchina, un garage, una pista, un ternino, una torre, una fila ...

 “L’essenziale è
 che il bambino giochi con i giocatoli 
e non i giocatoli con il bambino”
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...